Primo Progetto (Tentativo di replica Motore Perendev)

In questi anni mi sono dedicato alla ricerca e allo studio di fonti di energia alternativa. Dalle varie ricerche mi sono concentrato inizialmente verso i cosiddetti “motori a moto perpetuo”.Principalmente mi sono focalizzato nel cercare di ricreare il motore “Perendev” . Il progetto prevede l’applicazione di diversi magneti sulla superficie delimitata dalla circonferenza del rotore e un magnete esterno fisso. La forza repulsiva tra i magneti causerebbe la rotazione del rotore che porterebbe il magnete successivo nella posizione di quello precedente, in modo da ricominciare il movimento. Lo scoglio è rappresentato dal principio di conservazione dell’energia , per cui senza una forza esterna l’energia consumata per effettuare una rotazione viene azzera arrestando il motore . L’unico modo possibile sarebbe quello di riuscire a isolare uno dei due poli del magnete ed è quello che Michael Brady inventore del motore Perendev sostiene di essere riuscito a fare . L’isolamento è stato fatto inserendo intorno ai magneti un materiale considerato diamagnetico ovvero il bismuto . Ho provato a replicare il prototipo ma con scarsi risultati anche perché il bismuto è difficile da reperire e da lavorare in quanto viene venduto o allo stato solido “minerale” o in polvere . Ho utilizzato un secondo elemento isolante , utilizzato anche nell’isolamento dei televisori e degli apparecchi acustici , ovvero il mu-metal . Viene venduto in lamine ma il potere di isolamento non è abbastanza sufficiente per ovviare al problema della forza repulsiva. Mi sono cosi concentrato su altre teorie maggiormente replicabili e di cui vi parlerò nel mio prossimo articolo.

About the Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *